La strage del 4 Luglio 1944

Lapide Monsiano

Senza la conoscenza del passato non ci sarà futuro.
È l’occasione del centenario dell’inizio della prima grande guerra che oggi, in tutta Italia ed anche in Europa, si avverte la necessità di testimoniare tra gli eventi tragici, quelli ancora sconosciuti di quelle persone innocenti scomparse e dimenticate.
Questa lapide racconta di una strage, quella avvenuta appunto a Monsiano poco distante da Preggio il 4 luglio del 1944, durante la ritirata dei tedeschi verso nord. Un fuoco amico ha colpito un’intera famiglia all’interno di un casolare dove erano nascosti un paio di tedeschi in fuga.
L’intero fabbricato rurale, ora ricostruito, fu raso al suolo insieme ai suoi occupanti.
Questa lapide di cui si allega lo scritto, verrà applicata su un piccolo masso roccioso, posto all’incrocio dellastrada provinciale con quella vicinale che porta a Monsiano.
L’Amministrazione Comunale e la popolazione di Preggio, in questo modo rende testimonianza a tutti coloro che fermandosi vengano a conoscenza della storia di questa famiglia di Preggio.

La strage del 4 Luglio 1944

Rispondi