Un Defibrillatore a Preggio

Il giorno 8 dicembre 2016 presso la sede della Proloco di Preggio, è avvenuta la consegna del defibrillatore DAE semiautomatico adatto sia all’età pediatrica che a quella adulta.
L’iniziativa di raccolta fondi “ Regala un Battito” è stata promossa dal Gruppo Comunale di Protezione Civile di Umbertide, dal Comitato Croce Rossa di Città di Castello e specificatamente dal Gruppo di Soccorritori di Umbertide e da Informazione Locale, mensile di informazione gratuita con sede in Umbertide.
I fondi raccolti ammontano a oltre 5.000 euro di cui 420 euro raccolti dalla comunità di Preggio.
Alla cerimonia di consegna erano presenti Claudio Stoppa della Protezione Civile, Cinzia Cenni e Giorgio Bistoni per la Croce Rossa, Enzo Lepri per Informazione Locale e Alberto Bufali per la Proloco di Preggio oltre ad alcuni paesani.
A partire dal mese di Gennaio la Croce Rossa svolgerà un corso apposito di circa 6 ore a quanti si sono offerti per l’uso corretto del defibrillatore.
Il defibrillatore è conservato in una apposito contenitore a tenuta stagna perché deve essere posizionato all’esterno in un luogo accessibile e facilmente individuabile.
Questo luogo potrebbe essere quello della ex cabina telefonica.

Preggio News Dicembre 2016

E’ uscito il nuovo numero di Preggio News Magazine, potete leggerlo online oppure scaricarlo sul vostro computer: Preggio News - Dicembre 2016 (56 download) .

Download the PDF file .

Un GRAZIE veramente grande a tutti voi volontari.

A tutti i volontari della 49° edizione della Sagra della Castagna 2016

Anche se non lo manifestavamo direttamente, dentro di noi sapevamo che saremmo riusciti a fare il massimo per la riuscita della prima sagra con la regia della sola Proloco. Così è stato. Un successo formidabile di critica e di pubblico.

È pur vero che la Sagra ha perduto negli ultimi anni la sua peculiare caratteristica, cioè quella di avere delle taverne allestite all’interno delle abitazioni del paese che agli occhi dei visitatori apparivano come le caratteristiche osterie di un tempo.
L’edizione di quest’anno le ha viste scomparire definitivamente, sostituite da cucine esterne per la preparazione dei cibi e di gazebi per la distribuzione oltre che la Croce Rossa, la Protezione Civile, la Polizia Municipale, e quanto è necessario per l’organizzazione.
Ciò ha permesso di garantire la sicurezza e l’incolumità dei visitatori in accordo con le nuove norme che regolano questo tipo di manifestazioni.

Per alcuni la perdita delle taverne aveva destato qualche perplessità, ma il grande afflusso di persone che abbiamo avuto anche quest’anno ed i commenti positivi sia per l’organizzazione che per il cibo proposto, ha smentito abbondantemente tutte le preoccupazioni manifestate.

Complice la bella giornata di domenica 16 ottobre ultimo giorno della Sagra, moltissime persone e famiglie intere si sono spostate preferendo una meta ecologica e dei buoni cibi a base di castagne, nel nostro paese di Preggio, anche se con qualche difficoltà per arrivarci.
Questo è stato il premio per tutti gli sforzi messi in atto dai volontari ai quali va il mio personale ringraziamento.
L’appuntamento è al prossimo anno dove ci aspetta un altro ancor più grande impegno: quello del 50° anniversario della Sagra della Castagna dove, tra le altre manifestazioni culturali che accompagnano la manifestazione, vede anche la pubblicazione del volume della storia della nostra Sagra.
A tutti un arrivederci al prossimo anno.

Il presidente della Proloco Preggio
Alberto Bufali

Cosa si mangia alla Sagra della Castagna 2016?

Ecco il menu della 49ª edizione della Sagra della Castagna di Preggio

menu-sagra-2016