Convocazione Assemblea Ordinaria Proloco Preggio

I Soci della Proloco preggio sono convocati il giorno

domenica 28 Agosto 2011

in Assemblea Ordinaria, presso la sede della scuola elementare di Preggio, in prima convocazione alle ore 17.00 ed in seconda convocazione

alle ore 18.00

Tutti i soci sono convocati per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

  1. Sagra della Castagna 2011
  2. Regolamento concernente la “Sagra della Castagna”
  3. Varie ed eventuali.

Si ricorda ai Soci che:

  • sono ammessi a votare in Assemblea soltanto coloro che risultano essere maggiorenni ed in regola con il pagamento della quota sociale per l’anno in corso. Il versamento della quota associativa deve essere avvenuto almeno 30 giorni prima del giorno fissato per l’Assemblea – art. 8 comma 5 dello Statuto;
  • è consentita una delega per Socio, da rilasciarsi in forma scritta da altro Socio avente titolo a partecipare alla Assemblea;
  • il pagamento delle quote sociali, per coloro che intendano regolarizzare la propria posizione associativa, sarà possibile anche in sede di assemblea.

L’occasione è gradita per porgere le più vive cordialità.

Il Presidente
Marco Boni

Da questo link è possibile scaricare la [Download non trovato]

Preggio nel 1861

Quest’anno, come tutti sappiamo, si festeggiano i 150 anni dell’Unità d’Italia. Ma come era Preggio 150 anni fa? Per un paesino così piccolo come Preggio non sono molte le fonti alle quali attingere informazioni sul passato, ma … con un pizzico di fortuna …

Nel 1861 la Tipografia Forense di Roma ha pubblicato la Parte Settima (Provincia di Perugia) della “Topografia Statistica dello Stato Pontificio, ossia, breve descrizione delle città e paesi e loro malattie predominanti. Commercio, industria, agricoltura, istituti di pubblica beneficenza, santuari, acque potabili e minerali, popolazione, nomi di quei benemeriti che si segnalarono in scienze, lettere ed arti ed altre nozioni utili per i medici, chirurgi, impiegati, viaggiatori, commercianti eper ogni altro ceto di persone” ad opera del Dott. Adone Palmieri “cavaliere di San Silvestro e di San Gregorio e di altri ordini, membro delle Accademie di Roma, Napoli, FIrenze, Palermo, Parigi, Londra, censore nei Quiriti della Capitale, ed ivi professore di chimica applicata alle arti“.

La parte che riguarda Preggio, poco meno di una paginetta in tutto, presenta un brevissimo riassunto della storia di Preggio e, soprattutto, fornisce dati molto interessanti sulla popolazione di quegli anni. L’articolo infatti, dopo aver tracciato la storia di Preggio, recita:

[box]

[Preggio] Oggi viene popolato da 1754 anime, 192 soggiornanti in paese, e 1562 in campagna. Formano tutte unite 258 famiglie in 234 case, sotto 7 diverse Parrocchie situate per lo più fra solitari catapecchi di sterili monti. Sono quella di Preggio istesso, che conta 621 individui in 103 famiglie in case 88. S. Paolo a circa 3 miglia 209, 34,26. S. Andrea di Sorbello in parte, perchè il resto è nello Stato Toscano 84, 7, 7.  S. Bartolomeo de’ Foschi a 2 miglia 103, 14, 14. Monestevole a 5 miglia 202, 32, 32. Bastia Creti 136, 14, 14. Racchiusole 399, 54, 54. Famiglie primarie di Preggio sono Vignoli, Trentini , Contini, e Ciucci , che vanta un Medico assai culto e gentile nella persona del Dottor Placido. Il territorio di Preggio di tavole 50483, è sterile anzi che nò, ma molto coltivato.

Cens. Rust. 67304 – Cens. Urb. 980

[/box]


Preggio nel Tempo

venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 Luglio 2011

la Iª Edizione di

“PREGGIO NEL TEMPO”

festa degli antichi giochi e degli antichi sapori

 

TIRATE FUORI IL VESTITO DELLA FESTA
VI ASPETTIAMO TUTTI IN PIAZZA A PREGGIO!

Tra le dolci colline umbre, là dove la natura si nasconde in piccole vallette, scivola veloce
tra correnti e cascate, aprendosi chiara in limpidi specchi d’acqua, la tavola è un rito
quotidiano che asseconda placidamente la serenità del paesaggio.

Nei giorni della Festa si assaggeranno le specialità tradizionali del nostro territorio, si degusteranno i vini delle nostre colline, si giocherà agli antichi giochi, si ballerà e si starà insieme. Preggio offre la splendida occasione di visitare uno dei borghi più belli d’Italia per un appuntamento d’eccezione che vorremmo diventasse privilegio di molti. Una passeggiata nell’antico borgo apre a scorci di grande suggestione, degni di uno sfondo del Perugino, che fanno capolino tra una casa e l’altra. Paesaggi umani inconfondibili in un’area incontaminata di grande interesse naturalistico ed archeologico.

 

Programma completo della Festa